Recensione Nikkor AF-D 70-180mm f/4,5-5,6 micro

Questa recensione (incompleta, come sempre è una bozza, non ho mai tempo scusate) vuole raccontare un ottica poco nota ma che meriterebbe molto più interesse.

Ho fatto un test comparativo ma non ho esportato i raw ne scritto la recensione, quel che ho fatto per ora é stato usarlo per lavoro.

Per il lavoro che faccio da un cliente questo obiettivo è la RIVOLUZIONE, versatilità infinita, ci fotografo cose larghe 1,2 metri e altre larghe 5 cm senza cambiare ottica con un enorme risparmio di tempo, ha il collare (es il 105 macro no) ed utilissimo per ruotare la camera perché avendo montato tra testa e macchina le slitte ribaltare a 90 senza collare significherebbe usare la piastra tra a L (ce l’ho, fatta da me in alluminio) ma è una cosa in più da portare. Prima mi portavo il 70-200, 24-70, tubi macro e un macro (85pce o 105 o 55) adesso mi porto solo 70-180 e 24-70 (il 24-70 é per il “non si sa mai”) e fa tutto quello che facevano gli altri ma lo fa più in fretta. 

Difetti: c’è poco spazio tra piede del collare e il barilotto per cui in alcuni casi non è comodissimo girare la ghiera zoom, la qualità non è al livello dell’85pce (ma quale ottica può realmente competere per qualità con un 85 pce?), non sono riuscito a creare un profilo distorsione, é vero che non ha molta distorsione ma vorrei non avere affatto. 

Pregi: af (non veloce ma preciso), versatilità zoom, versatilità di essere macro (poco meno di 1:1), leggero, collare. 

Cose che lasciano indifferenti: luminosità scarsa, lo uso praticamente sempre a f/11 per cui che sia 4,5-5,6 non è affatto un problema. Avevo letto di gente che diceva che il piede é piccolo e ruota su alcune piastre, io uso solo piastre PL410 (attacco manfrotto RC4) zero problemi, ma del resto l’attacco RC4 è il migliore in assoluto e chi dice contrario non l’ha mai provato o é pazzo da manicomio. 

Critiche: hanno smesso di produrlo, dovrebbero fare una nuova versione

Conclusioni: meraviglioso